Differenza tra gazebo e pergolato

Differenza tra gazebo e pergolato

Pergolati e gazebo sono entrambe strutture esterne che possono offrire ombra e riparo dal sole e dalla pioggia nel tuo cortile.

Poiché l’ambiente che ci circonda ha un impatto importante sul nostro benessere mentale ed emotivo, è importante considerare non solo la praticità del tuo spazio nel cortile, ma anche l’aspetto estetico del progetto che intendi realizzare.

Se stai cercando ripari da ombra e intemperie per aumentare la godibilità del ​​tuo giardino in qualsiasi condizione, una rapida ricerca online potrebbe suggerirti una pergolato un gazebo, ma è importante sapere che questi termini non sono intercambiabili. Tu consigliamo quindi di conoscere la differenza tra queste due strutture per capire meglio ciò di cui hai bisogno.

Gazebo o pergolato?

Strutturalmente, i gazebo hanno spesso la forma di un poligono con sei o otto lati. Questi lati possono essere completamente aperti, oppure essere attrezzati con una ringhiera o dei pannelli laterali. Presentano generalmente una struttura a spiovente, con un tetto simile a quello di una casa.

La maggior parte dei gazebo permanenti è in legno, ma alcuni sono in alluminio. Il fattore determinante di un gazebo è il piano coperto, che fornisce un’ombra ottimale che è perfetta per rilassarsi e distendersi in un giardino o cortile.

Se realizzati in muratura presentano anche una base rialzata rispetto al livello del suolo per offrire un migliore punto di osservazione e per garantire che la superficie rimanga asciutta anche durante piogge intense o prolungate.

Strutturalmente, i pergolati sono molto meno ingombranti rispetto ai gazebo, anche perché possono essere addossati alla parete di una casa ottimizzando lo spazio a disposizione. Uno dei modi più semplici per riconoscere un pergolato è osservare il suo tetto. Tipicamente costituito da assi orizzontali di legno, i tetti dei pergolati sono più comunemente piatti e aperti.

A differenza dei gazebo, non offrono una copertura totale in quanto dispongono di un tetto costituito da travi o lamelle. Nel primo caso, è possibile ricavare un po’ d’ombra ricoprendo la parte superiore con viti, piante rampicanti o tendaggi, ma resterà comunque soggetto a vento e pioggia. I pergolati dotati di lamelle, invece, rendono sfruttabile lo spazio esterno anche in caso di pioggia o vento forte. Questo perché le lamelle possono essere chiuse per offrire un riparo totale.

I pergolati bioclimatici, inoltre, permettono di orientare meccanicamente le lamette da remoto tramite telecomando oppure tramite appositi sensori che rilevano le condizioni meteorologiche ambientali per far passare più o meno luce.

Prima di passare alla scelta dovrai valutare prima di tutto lo spazio a disposizione nel tuo giardino. Un gazebo è più ingombrante ed impegnativo rispetto ad un pergolato, che puoi realizzare anche per valorizzare un patio già presente. D’altra parte, se sei orgoglioso del tuo giardino e dei tuoi arbusti, un gazebo può sembrare una piccola isola felice nella tua oasi verde.

Se stai cercando riparo dalle condizioni meteorologiche avverse, e desideri sfruttare il tuo spazio esterno in qualsiasi mese, il nostro consiglio è quello di scegliere tra gazebo e pergolato con lamelle a copertura totale. In definitiva, la distinzione tra pergola e gazebo riguarda una scelta personale. Entrambi offrono ombra e riparo per massimizzare il tempo trascorso nel tuo cortile, ed entrambi potrebbero potenzialmente soddisfare le tue esigenze pratiche.

Se hai bisogno di acquistare un nuovo gazebo per il tuo giardino o devi sostituire il tuo vecchio pergolato con uno di nuova generazione, in questo articolo abbiamo selezionato alcuni dei migliori siti dove acquistare pergolati bioclimatici.

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *