Come togliere le macchie di vino

Come togliere le macchie di vino

Togliere le macchie di vino rosso non è impossibile, anzi. Se intervieni in tempo riesci anche a cancellare ogni traccia dell’accaduto, eliminando persino gli aloni. Come dicevo però, la tempestività gioca un ruolo fondamentale in tutto questo perché sono tra le macchie più ostinate da mandare via.

Il vino rosso ha un colore molto forte e spesso lascia macchie evidenti sui tessuti. Lasciare lì senza far niente per poi metterle in lavatrice, aumenta solo il rischio di lasciare l’alone della macchia, altamente antiestetica. Un bel problema soprattutto quando il vino cade su una tovaglia piuttosto costosa, oppure sui vestiti, il divano o un tappeto.

Se per esempio macchi la maglietta o i pantaloni, il solo lavaggio nella lavatrice potrebbe non bastare e di conseguenza resterebbe rovinato. Per fortuna non tutto è perduto e ci sono una serie di rimedi che possono essere adottati per rimuovere le macchie di vino.

Tot metodi per togliere le macchie di vino

1. Sapone di Marsiglia

Un rimedio spesso efficace per eliminare le macchie di vino rosso da un tessuto è il semplice sapone di Marsiglia, il quale non deve mai mancare in casa. Prendi la saponetta di Marsiglia inumidita e strofinala sulla macchia di vino e dopo fai un normale lavaggio con la lavatrice. La cosa buona di questo metodo è che funziona sia sulle macchie fresche, sia su quelle vecchie.

2. Sale e acqua bollente

Il sale e l’acqua bollente insieme possono fare miracoli sui tessuti appena macchiati da vino rosso. Non appena ti capita di macchiarti, prendi il tessuto e sopra la macchina versa del sale. Lascialo agire per 5 minuti prima di versarci sopra acqua bollente. Dopo, lava il tessuto in lavatrice o, se non è possibile (come nel caso di un divano al quale non puoi togliere la fodera), lavalo come sei abituato a fare con i consueti prodotti.

3. Succo di limone e dentifricio

Passiamo adesso al classico rimedio della nonna, quello che senza dubbio ti consiglierebbe lei stessa. Il succo di limone insieme al dentifricio possono combattere diversi tipi di macchie, tra cui quelle di vino. Possono essere utilizzate sia su quelle vecchie che su quelle nuove. Metti qualche goccia di limone sulla macchia di vino e dopo qualche minuto procedi con il normale lavaggio in lavatrice. Se la macchia persiste, puoi utilizzare il dentifricio, soprattutto quando si tratta di un tessuto un po’ più resistente. Se decidi di utilizzare il dentifricio, lasciaro agire un po’ più tempo e quando la macchia già sta asciutta.

4. Acqua ossigenata

L’acqua ossigenata la puoi utilizzare, mescolata con un po’ di sapone liquido, quando si tratta di tessuti resistenti o una tovaglia. Altrimenti c’è il rischio di rovinarla. Puoi applicare il composto utilizzando uno spruzzino oppure una spugnetta, dopo devi strofinare bene in modo da eliminare bene la macchia. Subito dopo, prosegui con il normale lavaggio in lavatrice.

5. Vino bianco e bicarbonato

Il vino bianco, se usato insieme al bicarbonato di sodio, può aiutare a eliminare la macchia di vino rosso dai tessuti più resistenti e dalle tovaglie. Quello che devi fare in questo caso è versare del vino bianco sulla macchia e dopo strizzare bene per rimuovere l’eccesso. Dopo applica sopra uno strato abbastanza spesso di bicarbonato di sodio, il quale deve agire due ore circa. Ricordati ogni tanto di bagnare la macchia spruzzandoci sopra dell’acqua, in questo modo il bicarbonato umido agisce bene. Dopo metti la tovaglia o il vestito in lavatrice per il normale lavaggio.

Articoli correlati

La Storia del Vino a Malta

La Storia del Vino a Malta

Casu Marzu, elisir di giovinezza

Casu Marzu, elisir di giovinezza

Formaggi piccanti, a quale vino abbinarli?

Formaggi piccanti, a quale vino abbinarli?

Come scegliere il vino da abbinare alla pizza

Come scegliere il vino da abbinare alla pizza

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *